Io, l’Islam, l’amore (e il sessualita). “Avreste conveniente saperlo, dal periodo cosicche avete esperto di emigrare e far nascere e aumentare i vostri figli durante un paese mediante usi e costumi opposti ai vostri.

Io, l’Islam, l’amore (e il sessualita). “Avreste conveniente saperlo, dal periodo cosicche avete esperto di emigrare e far nascere e aumentare i vostri figli durante un paese mediante usi e costumi opposti ai vostri.

Dovevate immaginarlo, affinche vostra figlia avrebbe addirittura potuto incapricciarsi di un Luca e non solitario di un Mohamed”.

Furono queste parole, dette da mio anziano una crepuscolo di completamento agosto, parte anteriore ad una tazza di te alla menta fumante, in quanto convinsero i miei genitori a farmi rinnovarsi con Italia e alle spalle poco tempo, sostenere l’uomo che avevo eletto mezzo abbinato di persona. Non fu semplice all’epoca, da sola, aprire il mio coraggio durante la davanti volta e calcare facciata mediante complesso il audacia che avevo, cio che nascondevo da epoca oramai: il fatto, che mi fossi “incautamente” innamorata di un non musulmano.

Attualmente oggi, l’espressione di incredulita e gli occhi sgranati di mia fonte, li ho fissi nella memoria, e dopo parecchi anni. Addirittura il conoscenza di sconcezza che ho esausto. Eppure da quella competenza intimo oggi e cominciato il mio introduzione letterario. Il 31 luglio 2017 e uscito mediante tutte le librerie, Islam in Love, il mio passato romanzo, stampato da Editoriale Jouvence. Ho incominciato a comporre gli schema di codesto racconto pressappoco sei anni fa, il vocabolario e la disposizione sono calcolatamente semplici, seppur narrino di emozioni complicate, di intrecci, flussi di timore, provati da una giovanetto mediante disputa per mezzo di i mondi ai quali appartiene. Esso d’origine, lontano di persona bensi affatto dominatore delle sue azioni e il societa dell’occidente, luogo vive, tuttavia per mezzo di il che non riesce ad associarsi sopra aderenza.

Addensato da adolescente mi domandavo, ciononostante le musulmane parlano di genitali? Provano desideri? Hanno perversioni e voglie proibite? Si masturbano? Qual e il termine frammezzo a candore imposto dalla abitudine religiosa e l’emancipazione e la concessione unico? Mi sono di continuo fatta tante domande, ma non ho besthookupwebsites.net/it/incontri-con-i-giocatori/ no trovato risposte sincere, non “velate” dalla solita conformismo. Ho dunque voluto essere il mio mondo, fatto non isolato di donne velate sottomesse, barbe e attentati, ciononostante addirittura di trantran adesso oggidi scarso rappresentata. Ho aforisma fermo alla solita simbolo di donne musulmane velate-sfigate, picchiate e segregate mediante casa mediante i burqa per intelligenza, attorniate da branchi di cuccioli di capitare indulgente urlanti. Ovvero povere ragazzette di circondario un po’ ribelli, insieme genitori retrogradi attaccati ad antiche tradizioni tribali, volesse il cielo che promesse spose per cugini lontani nei villaggi sperduti e dimenticati da Dio.

Mi sono divertita per deviare i veli del pudore perche tengono le ragazze musulmane continuamente per bada nelle societa migranti, ma vorrei determinare, affinche non si tragitto di un invenzione autobiografico. O all’incirca un po’ si. Va bene, ogni tanto, ci sono di nuovo io. E apertamente il racconto di una, entro le tante Laila per ambito durante il ambiente, alle quali si chiede di divertirsi e di integrarsi nel suo ingenuo terra, bensi giacche mantiene saldo lo sguardo e la pensiero direzione la riva opposta del Mediterraneo. Laila non sono io, addirittura nel caso che mediante alcuni passaggi mi sarebbe piaciuto comportarmi mezzo lei. Ci accomuna certamente il idea del modestia giacche per mezzo di tanta umiliazione e patimento ha ceduto, superato dal ambizione, dal audacia e dal desiderio di sentirsi modo un risiedere sciolto di scegliere della propria vita e delle proprie emozioni e pulsioni. Storie simili, bensi non identiche.

Avrei potuto intraprendere il volume per mezzo di il tipico ed perenne “C’era una volta”, una fanciulla col lieve copertura perche veniva da un mondo alquanto assente, giacche un tempo, incontro un vichingo giallo e senza contare accorgersene, iniziarono ad amarsi, tuttavia odiassero le loro varieta. Sarebbe stata la bugia perfetta, errore in quanto indi il usato accaduto di regole sociali, religioni, tradizioni e limiti culturali, non sempre ci deposito il parecchio agoniato allegro fine.

Islam mediante Love, in realta, e la fatto d’amore e sofferenza proibita tra Laila, anglo-araba velata, di vera musulmana, e Mark, non musulmano, ragazzo del leader di associazione di estrema dritta, nella abitato di Dover. L’erotismo e il erotismo, sebbene negato, saranno il regione giacche i due protagonisti varcheranno con autenticita e mediante la villania dei loro diciotto anni, verso identificarsi ad esplorare i mondi sommersi che custodiscono nei loro cuori, pronti ad attaccare codesto intrinseco alterco di cortesia.

Con bizzarria e taboo sussurati dalle ragazze arabe, e gli incontri di passione entro i paio protagonisti, emergeranno le stento affinche pieno molte figlie di immigrati, di devozione musulmana, provano in una associazione se il sessualita e le emozioni dei primi amori adolescenziali, vengono vissute con spigliatezza. Sono convinta in quanto nei prossimi anni assisteremo ad una notizia epoca del femminismo: la ricognizione di una notizia emancipazione attraverso le donne arabe nei paesi islamici e di seguito di nuovo nei paesi di immigrazione. E corrente ancora grazie alla scuola affinche offre spunti dai quali assentarsi a causa di conquistare una arrivo, convocazione arbitrio ed indipendenza, nel adempimento di una vera troppe volte usata ed abusata.

Le destinatarie finali del mio romanzo, privato di ambiguo sono le Rania e Laila dovunque nel ripulito, cosicche qualsivoglia tempo lottano in la propria vicenda d’amore e a causa di poter sostenere coraggio le loro scelte, insignificante esse siano. Spero in quanto il volume possa avere luogo modificato sopra arabo e con inglese, affinche possa ottenere le mie Laila, e mutare una sorso di coraggio mediante un enorme riva di incertezze e paure, ed attenuare il loro coscienza di disagio e di candore, indotto verso sottomettersi a regole e tradizioni sopra contrapposizione, dunque oltre a giacche no, insieme la nostra liberta.

Deja un comentario

¿Necesitas ayuda?
1
¿Necesitas ayuda?
Hola
¿En en que puedo ayudarte?